Solaia 2016

Codice prodotto 2209
Categoria VINI ROSSI 
Marca Antinori 
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine no

Maggiori dettagli

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Dallo spicchio più assolato della collina di Tignanello. Dalle migliori uve del vigneto migliore. Il resto è passione, cura, attenzione e ricerca. Così nasce Solaia, prodotto con le più selezionate uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Sangiovese dell’omonimo vigneto.

Solaia è un vigneto di circa 20 ettari esposto a sud-ovest tra i 350 e i 400 metri s.l.m. su un suolo roccioso calcareo con roccia di alberese e galestro, situato presso Tenuta Tignanello. La famiglia Antinori ha prodotto questo vino per la prima volta con l’annata 1978; l’uvaggio iniziale era 80% Cabernet Sauvignon e 20% Cabernet Franc, che è stato ripetuto nel 1979. Nelle annate successive è stato introdotto un 20% di Sangiovese e sono state fatte alcune correzioni nel rapporto tra Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, fino ad arrivare alla composizione attuale. Solaia è prodotto soltanto nelle annate eccezionali e non è stato prodotto nel 1980, 1981, 1983,1984 e 1992.

Scheda tecnica

Classificazione: Toscana IGT

Vitigni: 75% Cabernet Sauvignon, 5% Cabernet Franc e 20% Sangiovese.

Terreno: di origine pliocenica, ricco di fossili marini con alcune infiltrazioni di argilla. Ricca dotazione di alberese e galestro.

Vinificazione e affinamento: la vendemmia 2016, regolare nel suo decorso, sarà ricordata per la raccolta di uve sane e ben mature, favorita da condizioni climatiche ottime durante tutta la stagione, in particolar modo nel periodo vendemmiale. L’attenzione è stata comunque elevata, sia in vigneto durante la raccolta sia in cantina, dove le uve sono state delicatamente diraspate e gli acini, prima di essere pigiati, accuratamente selezionati al tavolo di cernita. É fondamentale che nei serbatoi di vinificazione troncoconici da 60 Hl giungano solo gli acini perfetti. Durante la fermentazione e la macerazione i mosti si trasformano lentamente in vino; in questa fase è necessaria l’estrema cura per mantenere la freschezza ed i profumi delle uve, senza trascurare l’estrazione del colore e la gestione del tannino volta alla dolcezza e all’eleganza. Una volta separate bucce e vino, si avvia la fermentazione malolattica che, in barrique, esalta la complessità e la piacevolezza del vino. Il processo di affinamento avviene in fusti nuovi di rovere francese per circa 18 mesi. Dopo un primo periodo di affinamento in lotti separati, questi vengono assemblati per completare l’evoluzione in legno.

Note dell’enologo: una vendemmia di straordinario valore, caratterizzata da un andamento climatico più fresco e con leggere piogge rispetto all’annata 2015. Una stagione in cui l’equilibrio di una terra si riflette nel vino. Un’espressione armoniosa di Solaia dalle molteplici sfumature. Un vino leggermente più timido, introverso, per certi aspetti anche più affascinante, se comparato con l’annata precedente, ma capace di raccontarsi adesso come negli anni avvenire.

Note sensoriali

Colore: rosso rubino molto intenso.

Profumo: si distingue al naso per la sua intensità e ricchezza aromatica; le note di frutta scura matura, in particolare mora e mirtillo, si uniscono a sensazioni balsamiche di erbe aromatiche e menta; dolci sentori di cacao e zucchero filato si alternano a note speziate di pepe bianco conferendo al bouquet freschezza e complessità.

Gusto: al palato è ricco ed avvolgente con tannini morbidi e setosi capaci di trasmettere eleganza, carattere ed un’ottima espressione del frutto. Il finale vibrante, lungo e molto persistente, lascia intravedere un notevole potenziale di invecchiamento.

Robert Parker's Wine Advocate - 100/100
 
James Suckling - 
Annata:  2016
Grado alcolico:  14,5%
Paese:  ITALIA
Regione:  TOSCANA
Volume:  0,75