Saint Clair Family Estate
Ordina per Ordina per

Saint Clair Family Estate

Marlbourough - Nuova Zelanda

Di proprietà della famiglia Ibboston, l’azienda Saint Clair, fondata nel 1978, a Marlbourough, Nuova Zelanda, viene creata inizialmente come azienda viticola, dedita esclusivamente alla produzione di uva, coltivata e raccolta per poi essere conferita ai produttori locali. Successivamente nasce e si sviluppa la volontà di produrre i propri vini, che spinge l’azienda ad ampliarsi, fino alla costruzione della propria cantina nel 1994, anno di nascita della “Saint Clair Family Estate”. La regione di Marlborough, per caratteristiche pedo-climatiche, di esposizione e composizione dei terreni, è notoriamente una delle aree più vocate valla coltivazione della vite della Nuova Zelanda, la zona nella quale il sauvignon blanc è stato inpiantato, adattandosi perfettamente all'habitat esistente fino ad eleggerlo come tra quelli d'elezione per questo vitigno. Gli Ibboston sono stati tra i primi a credere nelle potenzialità evolutive e produttive di questo vitigno in questo territorio ed hanno a portato, in meno di quarant'anni, la cantina Saint Clair a produrre uno tra i migliori Sauvignon Blanc di tutta la zona di Marlborough, se non di tutta la Nuova Zelanda. L'azienda possiede diversi appezzamenti vitati tutti situati nella punta più settentrionale della regione, dove i filari, protetti ai lati da alte montagne, ricevono la calda luce solare per molte ore al giorno, mentre di notte sono rinfrescati da temperature più basse, grazie ad una favorevole escursione termica giorno-notte che garantisce la produzione di uve ricche di zuccheri e aromi, ma dotate di un elevato grado di acidità. Il lavoro svolto in cantina impreziosisce e valorizza quello in vigna, avvalendosi di strumenti altamente avanzati e delle più moderne tecnologie enologiche. 

L'architetto Neal Charles Jones e il capo enologo di Saint Clair, Matt Thomson, hanno unito la loro vasta esperienza nella progettazione della cantina all'avanguardia di Saint Clair Estate. Costruita in occasione della vendemmia 2006, la cantina è in grado di mandare in pressatura 400 tonnellate di uva al giorno. È dotata di attrezzature all'avanguardia, tra cui un software di controllo della refrigerazione ad alta tecnologia per migliorare ulteriormente la qualità dei vini ed di una grande sala a botte a temperatura controllata per lo stoccaggio di 850 barriques di rovere. Si tratta di una cantina estremamente funzionale ed in continua evoluzione, per soddisfare le esigenze specifiche della produzione di vino di qualità dell'azienda Saint Clair la quale, pur restando a conduzione familiare,  è ormai affermata in campo internazionale, e considerata una tra le migliori interpreti dell'identità vitivinicola e territoriale Neozelandese.