Piper-Heidsieck
Ordina per Ordina per

Piper-Heidsieck

Piper-Heidsieck, i cui champagne sono sinonimo di eleganza e successo, è oggi una Maison che produce annualmente più di 6 milioni di bottiglie ed è un marchio consolidato nel mercato italiano, talmente in voga negli anni Sessanta e Settanta da essere allora il marchio più venduto. Del resto già nel lontano 1785, anno di nascita della Maison, il suo fondatore Florens-Louis Heidsieck era mosso da una grandiosa ambizione: creare una cuvée degna di una regina. La leggenda narra che nel giro di pochissimo tempo questo commerciante di tessuti, venuto dalla Vestfalia e che da autodidatta decise di imparare l’arte della vinificazione, riuscì a creare uno champagne talmente degno di nota da presentarlo personalmente alla regina Maria AntoniettaImmediatamente il suo nome divenne sinonimo di uno champagne di alto livello, la cui reputazione si diffuse in tutta la regione fino a guadagnare il favore della corte reale. Dai principi Asburgo agli imperatori cinesi, 14 corti reali ed imperiali decisero di far diventare la Maison il loro "fornitore autorizzato". L’alta società di tutto il mondo ambiva "il Piper Heidsieck". Champagne ufficiale del Festival del Cinema di Cannes dal 1993 e della Notte degli Oscar di Hollywood, da sempre è amato dalle star del cinema. Nel corso del tempo Piper-Heidsieck si è legato anche al mondo della moda e del lusso: Jean-Paul Gaultier, Viktor & Rolf e Christian Louboutin sono solo alcuni nomi che hanno collaborato con la Maison per creare packaging straordinari, rimasti nella storia; come la bottiglia disegnata nel 1885 da Carl Fabergé - gioielliere dello zar - per celebrare il 100° anniversario della Maison: una bottiglia fatta di oro, diamanti e lapislazzuli. La reputazione di Piper-Heidsieck è sostenuta dalla qualità dei suoi vini, che negli ultimi anni è cresciuta ulteriormente grazie allo Chef de Cave Regis Camus. Dal 2002, infatti, le prestigiose Cuvée della Maison sono da lui create e l’hanno portato a esser premiato come Miglior Chef de Cave dell’anno dall’International Wine Challenge ben otto volte, nel 2004 e poi consecutivamente dal 2007 al 2013. Tutte le Cuvée “Rare” di Piper Heidsieck sono prodotte solo quando la natura scatena la sua forza eccezionale. “Rare 2002” è cuvée straordinaria, molto pura e armonica; un vino profondo, ma al contempo delicato.