Ordina per Ordina per

Pierre Brigandat

Recoltant Manipulant in Channes - Aube Barséquanais - Côte des Bar 

8 ha Pinot Noir - 0,4 ha Chardonnay

Bottiglie prodotte annualmente: 60.000 

Bertrand Brigandat, insieme al padre Jean Pierre che ancora lavora a fianco del figlio, prodigo di consigli e di intuizioni, lavora a Channes, un luogo davvero periferico rispetto alle strade classiche della regione. Ci troviamo in una foresta, habitat di fauna selvatica e varietà boschive di interesse botanico. Non è certo l’Aube, battuta dai turisti parigini in cerca di natura e bollicine a basso costo, ma piuttosto una sorta di Grand Cru del Barséquanais dove l’espressione di vini contadini, è un valore, una diversità e un modo di pensare e produrre Champagne diversi. Questo è lo stimolo, questa è la curiosità, senza altri riferimenti e senza preconcetti. È un vignaiolo onesto e consapevole che trasforma il frutto delle proprie vigne in vini essenziali, franchi e senza tecnicismi, ottenuti col solo ausilio dell’acciaio. Il microcosmo di Channes, habitat di fauna selvatica e varietà boschive di interesse botanico consente l’espressione di vini “contadini”, eppure di grande charme.