Jacky Charpentier
Ordina per Ordina per

Jacky Charpentier

Récoltant - Manipulant a Villers-sous-Chatillon - Vallée de la Marne

17 ha

55% Pinot Meunier - 25% Pinot Noir - 20% Chardonnay

Bottiglie prodotte annualmente: 170.000. 

La Vallée de La Marne più tradizionale. Ci troviamo sulla riva destra del fiume, dove gli Champagne si producono ancora come una volta: il Pinot Meunier a farla da padrone, con quei suoi toni fruttati e freschi, in uno stile classico e piacevolmente facile. Jacky Charpentier è da tempo riconosciuto (è stato presidente del sindacato generale dei vignaioli della Champagne) quale alfiere del Pinot Meunier , vitigno che caratterizza tutte le sue cuvée. Negli anni ‘50 decise di intraprendere la “carriera solista”, dopo decenni che la famiglia dedita alla viticoltura conferiva il raccolto alle grandi Maisons. Attualmente Jean-Marc, figlio di Jacky, ha preso la testa dell’azienda anche se il padre resta sempre nelle retrovie ad apportare la propria preziosa esperienza. Gli incarichi di responsabilità nel sindacato non mancano nemmeno per Jean-Marc: nel ripercorrere le orme paterne non si lascia nulla al caso. Lo stile non eccelle per raffinatezza, ma la scrupolosità che viene dedicata alla vigna e alle vinificazioni, unitamente a prolungati affinamenti sui lieviti, determina una regolarità assoluta di tutta la vasta gamma dei prodotti. I dosaggi zuccherini post-sboccatura sono quasi sempre minimali: ciò contribuisce alla miglior definizione dei vini.