Duemani
Ordina per Ordina per

Duemani

La cantina Duemani nasce nel 2000, per iniziativa di Elena Celli e dell'enologo Luca D'Attona a Riparbella, in provincia di Pisa, terra nella quale decidono dare vita, come sfida condivisa, al loro progetto tutto biodinamico: "...un luogo estremo e scontroso, con argilla predominante ed una forte presenza di sassi, incolto da anni e circondato da macchia mediterranea.Una collina che profuma di mare e di bosco, rivolta verso la costa e ad un'altitudine di circa 250 metri. Vi sono sole, luce e continue brezze che garantiscono escursioni termiche, determinanti per i profumi e per una maturazione lenta, garanzia di perfetto equilibrio."  Si tratta di terreni che poggiano su un’ampia zolla di tufo bianco, mescolato a sassi e argilla per quasi il 40%. Un terreno al “limite” ed “estremo”, che alcune analisi scientifiche davano come non adatto, ma che ha rappresentato - anche per questo - una sfida con se stessi, la natura e il modo “convenzionale” di intendere la viticoltura. A dare supporto a questa impresa è François Bouchet, un maestro della biodinamica, che giudica i terreni di Ripatbella assolutamente eccezionali, estremi ovviamente, ma ideali per fare vini integralmente bio. Nasce così questa splendida azienda, su di un pendio dallla caratteristica conformazione ad anfiteatro, dove si coltivano tre vigne: nella parte più alta è ubicato il Cabernet Franc, più in basso il Merlot e in mezzo il cuore dell'azienda, una piccola vigna di Syrah allevato ad alberello, che nasce su un suolo particolarmente pietroso ed arido. Nel 2014  la produzione viene integrata con una vigna di 3 ettari di Cabernet Franc posta a 350 metri di altitudine e situata nella splendida conca attorno alla  cantina, per arrivare così ad un totale di 10 ettari vitati. Questa realtà vitivinicola è una delle poche in Italia ad avere la certificazione biodinamica Demeter, la più antica esistente (risale al 1927) e diffusa oggi in 43 Paesi, che, attraverso la sede italiana, svolge un'attenta azione di controllo sulla produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti biodinamici, attraverso norme piuttosto restrittive.