Domaines et Châteaux Veronique Günther-Chereau
Ordina per Ordina per

Domaines et Châteaux Veronique Günther-Chereau

Saint-Fiacre-sur-Maine - Vallée de la Loire 

65 ha Melon de Bourgogne - Chardonnay

Bottiglie prodotte annualmente: 430.000

La denominazione Muscadet-Sèvre-et-Maine è la più prestigiosa e la più produttiva tra le appéllations che coltivano il Melon de Bourgogne. Questa denominazione, che copre la zona a sud-est di Nantes, trae il suo nome da due fiumi, la Sèvre Nantaise e il Maine che bagnano il territorio chiamato Vignoble Nantais il cui suolo è composto in maggioranza da granito e scisto, come quello nei dintorni di Saint-Fiacre-sur-Maine, e d’argilla come quello di Vallet.

Tre cantine sotto il comando di Madame Véronique Günther-Chereau, nobilissime origini e una fare spigliato e determinato. Molto diversi fra loro i Domaines per i differenti tipi di terroir.

La Gravelle situata a Gorges garantisce vini più freschi e minerali, cuvée che si possono apprezzare anche dopo dieci anni dalla produzione, qui il suolo è composto da rocce vulcaniche ricoperte da uno spesso strato di argilla.

Lo Chateau du Coing, situato sulle pendici del Massiccio Armoricano, esposto in pieno sud, si affaccia sull’Oceano, mantiene uno stile più classico e rotondo grazie ai terreni ricchi di conglomerato di scisto che donano al vino la sua caratteristica vivacità ed eleganza.

La Cormeraie è più rustico e qui si producono vini dalla forte personalità e struttura, secondo la tradizione dei grandi Muscadet con enormi capacità di invecchiamento.

La filosofia produttiva  dell'azienda è fondata  da sempre sull'approccio biologico.