Domaine Serafin
Ordina per Ordina per

Domaine Serafin

In Borgogna il sistema di classificazione prevede una serie di cerchi concentrici, capaci di stringere sempre di più il campo dal punto di vista geografico, definendo specifità e valore delle singole zone.

Bourgogne (Rouge e Blanc), è la categoria alla base della piramide qualitativa, all'interno della quale i vini sono prodotti con uve Chardonnay e Pinot Nero, in primis, coltivate all'interno di tutta la superficie regionale senza un riferimanto preciso riguardo la provenienza.

Village è la menzione riservata ai vini prodotti con uve provenienti da un paese specifico, fra quelli previsti all'interno del disciplinare.

Premier Cru è la dicitura attualmente riservata ai 562 vigneti che rappresentano circa l'11% della produzione totale della regione ed è la seconda delle due più alte categorie della piramide qualitativa. Il nome del vigneto è riportato nell'etichetta subito dopo il nome del villaggio di appartenenza.

Grand Cru è il gradino più alto della classificazione regionale ed è attualmente riservato a 33 vigneti che rappresentano appena il 2% della produzione borgognonaa. Tali vigneti sono così celebrati e famosiche in etichetta non viene riportato il nome del villaggio di appartenenza ma solamente il nome della parcella.

La Cote de Nuits è l'area settentrionale della Cote d'Or e si estende da Nuits-St-Georges fino ai sobborghi di Digione. E' considerato il territorio del Pinot Nero per antonomasia ed è in questa regione che tale varietà raggiunge la sua massima espressione. In questa zona sono nove i paesi classificati con l'AOC e 24 le vigne ordinate come Grand Cru.

Christian Sérafin, rappresenta la seconda generazione di questo piccolo Domaine situato nella parte alta di Gevrey-Chambertin, a ridosso del Cru Les Cazetiers: solo 5,8 ettari sparsi fra il comune suddetto, Chambolle-Musigny e Morey St.Denis, compongono il parterre aziendale. A complemento di un parco vigne di tutto rispetto e delle ottime capacità di gestione agricola delle stesse, negli anni, lo stile di vinificazione di Sérafin è andato sempre più raffinandosi prediligendo la definizione e la godibilità. L'utilizzo del legno va dal 50% al 100% sulle vigne più importanti e Christian collabora con diverse tonnellerie per assecondare al massimo ogni differente parcella nella sua espressione finale.