Domaine Gramenon
Ordina per Ordina per

Domaine Gramenon

L'area meridionale della Valle del Rodano è  caratterizzata da colline più dolci di quelle dell'area settentrionale, le pianure sono più calde, il clima meno aspro ed i terreni resi peculiari dalle vaste acciotolate che caratterizzano il paesaggio. Le condizioni pedoclimatiche favoriscono la coltivazione della Grenache, spesso associata ad altre varietà La denominazione più importante in termini di estensione è l'AOC Côtes du Rhône. Le altre AOC di riferimento sono: Châteauneuf-du-Pape, Lirac, Tavel, Gigondas e Vacqueyras.

Domaine Gramenon, fondato da Michel Laurent nel 1978, è a Montbrison-sur-Lez, a Nord di Orange ed opera principalmente all'interno della denominazione Côtes du Rhône. Conta 26 ettari di proprietà, impiantati principalmente a Grenache (due terzi), con piccole percentuali di altre varietà tradizionali: Syrah, Cinsault, Clairette e Viognier. Alla guida del Domaine è Michéle Aubéry-Laurent, che continua l'opera del marito scomparso alla fine degli anni '90. Gramenon lavora, sin dall'inizio, i propri vigneti in agricoltura biologica e biodinamica (Demeter). Le vigne, in alcuni casi centenarie, sono coltivate manualmente ed in cantina gli interventi sono ridotti al minimo: le fermentazioni sono libere e l'utilizzo della solforosa può essere modesto o nullo. L'iter produttivo è finalizzato alla produzione di vini incredibilmente succulenti e la ricerca della concentrazione cede il passo alla bevibilità. Nel bicchiere non viene mai meno il carattere meridionale che è la cifra stessa del territorio e tutto è a favore del frutto e dell'espressività, anche immediata.