Brunnenhof - Fam. Rottensteiner
Ordina per Ordina per

Brunnenhof - Fam. Rottensteiner

 

Fra i vigneti di Mazzon sorge il maso Brunnenhof, una grande azienda vinicola, votata visibilmente alla salvaguardia delle tradizioni ma anche alla promozione delle innovazioni. Dal 1987 è proprietà della famiglia Rottensteiner. Il Pinot Nero è il vitigno principe di Brunnenhof, e non poteva essere altrimenti, dato che ci troviamo sui ricchi terreni sabbioso-argillosi di Mazzon. Il Pinot Nero è di casa da più di un secolo ormai. Si racconta che sia stato introdotto da Ludwig von Barth di Barthenau.Un tempo anche nella tenuta Brunnenhof - come ovunque nel Tirolo meridionale - la vite era coltivata a pergola; ormai tutte le piante presenti sui 2,56 ettari di terreno della tenuta sono allevate a spalliera (Guyot). Da 6 a 8mila piante per ettaro. Le tradizionali pergole si riducono a uno dei 2,5 ettari di terreno presi in affitto dalla tenuta del castello.Il Pinot Nero è un vitigno delicato. Perciò si dedica la massima attenzione al lavoro nelle vigne, dalla potatura invernale al raccolto autunnale. Si evita l'uso di concimi minerali, erbicidi, insetticidi e prodotti chimici per combattere la botrite e ci si avvale di sostanze che fungano da esca per confondere la tignola della vite, usando soprattutto rame e zolfo per contrastare le infestazioni da fungo.