Azienda Agricola Valentini 
Ordina per Ordina per

Azienda Agricola Valentini 

La famiglia Valentini è proprietaria dell'omonima azienda agricola di Loreto Aprutino, in provincia di Pescara, sin dalla metà del Seicento. A quell'epoca questa nobile famiglia di origine spagnola era guidata da Antonio Valentini che nel 1625 era stato nominato dal conte Francesco Ferdinando D'Afflitto visconte di Loreto, Collecorvino, Picciano e Moscufo. Nei decenni seguenti l'azienda, particolarmente estesa, sarebbe sempre stata gestita dai discendenti della famiglia Valentini che accanto alla conduzione dell'impresa avrebbero svolto libere professioni e ricoperto, a livello locale, cariche pubbliche di rilievo. Agli inizi del XIX secolo gli indirizzi colturali dell'impresa erano ormai ben delineati. La produzione, come del resto lo è ancora oggi, era incentrata su vino (Trebbiano e Montepulciano in particolare), cereali e olio e sull'allevamento del bestiame. Oltre al vino, che trovava esito sia sul mercato nazionale, anche l'olio ottenuto da quello che era il frantoio più grande di Loreto Aprutino veniva venduto sia in loco che fuori dall'Abruzzo. Nel 1868 Camillo Valentini venne premiato all'Esposizione agraria regionale abruzzese per il suo aceto, mentre nel 1899 all'Exposition - concours franco-italien di Nizza l'impresa otteneva un diploma d'onore per il suo olio d'oliva. Anche nella prima parte del Novecento l'azienda guidata da Edoardo Valentini avrebbe ottenuto importanti riconoscimenti, come ad esempio il diploma  ricevuto al concorso nazionale per l'aumento della produttività organizzato dal Ministero per l'agricoltura e le foreste. Attualmente l'azienda, che nel 2011 è stata eletta dalla guida Vinid'Italia "cantina dell'anno", è gestita da Francesco Paolo Valentini.